Ethereum Mining: Come Minare ETH Con e Senza Hardware, La Guida Definitiva… Conviene?

La guida definitiva su come fare Ethereum mining senza hardware e con hardware. Quale conviene fare? In questo articolo scopriremo le pool e l’hashrate necessario per minare ethereum (ETH) e andare in profitto. Inoltre, i software, gli hardware e l’ethereum mining calculator per creare e analizzare la profittabilità di una piccola mining farm. Infine, le opinioni e le recensioni del sistema ETHASH di Hashflare cloud mining per minare Ethereum senza hardware.

Come Fare Ethereum Mining Con E Senza Hardware, La Guida Definitiva

come fare ethereum mining senza hardware

Come già saprai il progetto di Ethereum è un progetto molto promettetene, secondo solo al bitcoin, è anche una criptomoneta che ha subito dei rally pazzeschi passando dai suoi 300$ di valore fino a toccare un picco di 1417$ in un solo mese (tra il Novembre e il Dicembre del 2017).

Il trend rialzista di questa criptovaluta ha portato sempre più persone all’interesse dell’ethereum mining. Ovvero la creazione della valuta Ethereum che avviene tramite potenti computer. Questi computer servono per eseguire i calcoli necessari per approvare le transazioni che avvengono nella block chain. Dopodiché il network da come “premio” una porzione di Ethereum.

Esistono differenti vie per minare Ethereum. Oggi scopriremo come minare ethereum senza hardware e anche come creare una piccola mining farm per minare ETH con hardware.

Se quindi la tua intenzione non è solo quella di comprare ethereum e stare a vedere (e sperare) che il valore dell’Ethereum salga, ma vuoi partecipare attivamente al minaggio degli Ethereum, questa è la guida che fa per te.

Vediamo ora come fare Ethereum mining senza l’ausilio di hardware tramite il cloud mining.

Come Minare Ethereum Senza Hardware Con Hashflare… Conviene?

Minare Ethereum Con Hashflare, Conviene?

Il servizio di cloud mining di Hahflare ti permette di minare Ethereum senza hardware. Com’è possibile?

Semplice. La compagnia di hashflare ha pensato bene di utilizzare i fondi provenienti dagli utenti per creare e mantenere una mining farm. Una mining farm che ad oggi ti permette di minare Ethereum, minare bitcoin, Litecoin e ZCash. Loro si occupano della gestione dell’attrezzatura, di pagare le spese dei potenti computer, dei costi degli affitti e della corrente elettrica, mentre l’utente partecipa economicamente al sostenimento della mining farm.

Un’ottima soluzione per tutte quelle persone che vogliono guadagnare degli Ethereum ma non hanno le conoscenze o le disponibilità necessarie per creare una mining farm. Ovviamente il ricavo ottenuto sarà distribuito al netto della spesa di partecipazione dei costi sostenuti per la minera di criptovalute di hashflare.

Puoi accedere al sito ufficiale e registrarti gratuitamente cliccando qui. Una volta che ti sarai registrato per minare ETH con Hashflare dovrai scegliere il sistema denominato ‘ETHASH’.

In breve, ecco i passaggi che devi seguire:

  1. Clicca qui per accedere al sito ufficiale di Hashflare.
  2. Cambia la lingua del sito in Italiano (icona in alto a destra).
  3. Inserisci i tuoi dati per procedere alla registrazione.
  4. Clicca su ‘comprare hashrate’ e seleziona ‘ETHASH’.
  5. Scegli l’hashrate a seconda del tuo budget a disposizione e clicca su ‘Procedi’.

Ora, quello che ti consiglio di fare è comprare l’hashrate per minare Ethereum tramite bitcoin. Dovrai quindi depositare l’ammontare in bitcoin corrispettivo ai dollari americani necessari per acquistare l’hashrate che hai selezionato. Troverai l’ammontare sia in dollari americani che in bitcoin. Ti basterà trasferire i bitcoin dal tuo wallet al bitcoin wallet di hashflare per dare il via al mining.

In alternativa puoi comprare direttamente tramite carta di credito. Personalmente ho riscontrato sempre delle problematiche utilizzando questo metodo di pagamento.

Se hai bisogno di una guida su come utilizzare Hasflare ti consiglio la lettura di questa guida che ho scritto specificatamente riguardo del cloud mining.

L’Hashrate Da Selezionare Per Minare Ethereum con ETHASH (ETH)

Non esiste un hashrate giusto per minare ethereum. Ogni 100Kh/s ha un costo di 2,20$, circa 1,8€. A seconda di quanto vuoi investire puoi calcolare l’hashrate che ti puoi permettere e vedere i guadagni giornalieri che ti ritorneranno accreditati nel tuo conto.

I guadagni giornalieri verranno calcolati e visualizzati su ‘Previsione dei redditi’ dopo 24 ore dal tuo primo acquisto:

ethash cloud mining ethereum

D’ora in avanti, vedrai accreditate ogni giorno porzioni di ethereum che ti spettano nel tuo Ethereum wallet di hashflare.

Hashflare mette a disposizione altri sistemi in cloud mining. Se quindi vuoi minare bitcoin, litecoin, o ZCash ecco i nomi e i costi dei vari servizi:

  • SHA-256 per il Bitcoin mining (BTC). Al costo di 2.20$ per 10 GH/s.
  • Scrypt per il Litecoin mining (LTC). Al costo di 7.50$ per 1 MH/s.
  • EQUIHASH per lo ZCash mining (ZEC). Al costo di 2.00$ per 0.1H/s.

Come Minare Ethereum Con Hardware, I Costi e L’Attrezzatura Necessaria

Scopriamo ora come minare ethereum con hardware. Cercheremo di capire come creare una piccola mining farm per generare ethereum e andare in profitto. Calcoleremo i costi medi dell’attrezzatura, i costi di mantenimento e della corrente elettrica; per infine vedere se conviene o no intraprendere questa strada, soprattuto in Italia dove i costi di corrente elettrica sono abbastanza elevati.

Conviene utilizzare un servizio di cloud mining o creare una propria miniera di Ethereum? Stiamo a vedere…

Cosa Occorre Per Minare Ethereum?

Prima di tutto, avrai bisogno di un computer con un potente hardware da dedicare al mining a tempo pieno.

Esistono due tipi di mining da hardware:

  • Tramite CPU
  • Tramite GPU.

Il mining tramite GPU ha un hash rate più elevato e può risolvere più operazioni in tempi ridotti. Per questo si può subito escludere il mining tramite CPU e posso confermare che i miners (minatori) scelgono di minare ethereum con la GPU come unica soluzione.

Settare una GPU è un operazione abbastanza complicata ed esistono vari hardware più o meno adatti per avere un ritorno più o meno profittevole. Più potente sarà l’hardware, più corrente elettrica consumerà. Al contempo, più Ethereum potrai minare.

Per costruire una macchina composta da GPU multiple potrebbe occorrere una settimana intera.

Quello che devi calcolare per scegliere il giusto hardware non è tanto il costo della scheda video o della CPU, ma il costo dell’energia elettrica che essi consumano.

I calcolatori di profittabilità dell’ethereum mining ti possono mostrare gli ether che guadagnerai con un certo hash rate e potenza della GPU, per poi compararli con il costo dell’energia elettrica che andrai a spendere. Se gli ethereum che riceverai avranno un valore superiore ai costi di energia che andrai a spendere, allora il tuo setup conviene per generare profitto.

Per approfondire come fare ethereum mining con l’ausilio di hardware ti consiglio di leggere questa guida, o se conosci l’inglese una guida più dettagliata la puoi trovare cliccando qui.

Vediamo ora i costi  di un macchinario di livello medio per minare ethereum e come utilizzare l’ethereum mining calculator.

Quanto costa minare ethereum?

Non è facile stabilire con precisione quanto puoi guadagnare minando ethereum. I fattori da tenere in considerazione sono molteplici, in primis c’è il valore della criptovaluta. Tutto quindi si potrebbe basare sulla fiducia che l’ethereum salga di valore nel corso del tempo.

Ma vediamo ora il costo dell’ethereum mining considerando la spesa dell’hardware e della corrente elettrica con un computer di medio livello.

Per darti un idea, partiamo considerando la creazione di una mining farm di livello medio con le seguenti caratteristiche:

  • Numero di GPU: 4
  • Hash Rate per GPU (Mh/s): 40
  • Total Hash Rate (MH/s): 160
  • Consumo e potenza della mining farm (Watts): 1000
  • Costo energia elettrica (€ /kWh): 0,8€
  • Costo giornaliero elettricità (€ ): 2€
  • Commissioni mining pool: 1,5%

Date le seguenti caratteristiche della ipotetica mining farm possiamo raggiungere un costo di circa 2600€. Il prossimo passo è vedere e calcolare il ritorno di investimento con l’ethereum mining calculator.

Ethereum Mining Calculator

ethereum mining calculator pool

Ora che sappiamo il costo medio di una macchina “fai-da-te” per minare ethereum possiamo calcolare il ritorno di investimento con l’ethereum mining calculator. Lo strumento per calcolare i costi e i profitti in Ethereum puoi trovarlo cliccando qui. L’ethereum mining calculator di cryptocompare è uno dei migliori per fare questo genere di calcoli.

Puoi tranquillamente utilizzare i dati che hai visto in precedenza, modificando solo quelli di cui sai il costo per il tuo specifico caso. Potrai per esempio inserire il costo della tua corrente elettrica o quello ipotetico di un altro paese per sapere dove conviene minare ethereum.

Se i profitti (considerando il valore attuale o futuro dell’ethereum) sono superiori ai costi, allora vuol dire che quel setup conviene. Se invece i profitti sono inferiori ai costi, ti conviene affidarti ad un altro paese dove l’energia elettrica ha un costo inferiore o vedere le altre alternative (quali il cloud mining).

 

FAQ

  • Cos’è una mining pool?

Nel contesto del mining di criptovalute, una mining pool è il raggruppamento di risorse da parte dei miners che condividono la potenza dei propri computer all’interno di network. Questo network emette e divide dei “premi” in modo proporzionale a seconda dei calcoli effettuati. Questi premi sono quantità o porzioni di criptomonete.

  • È possibile fare mining con il nostro computer?

Sì, è possibile. Ma la quantità di criptomoneta generata potrebbe essere molto molto bassa. Un’ultima novità che ho scoperto da poco si chiama browser mining. Il mining attraverso il browser del tuo computer, dove ti basterà installare una semplice estensione per cominciare a minare bitcoin mentre navighi su internet. Questa soluzione si chiama CryptoTab, e una guida specifica puoi trovarla cliccando qui.

  • Hasflare Cloud Mining è sicuro?

La compagnia di Hashflare è in piedi da ormai molto tempo. Ho personalmente acquistato dell’hashrate per minare bitcoin e ho sempre ricevuto delle porzioni di bitcoin ogni giorno. Ho avuto la possibilità di prelevare i profitti e non ho mai riscontrato problematiche o ritardi sospetti. Credo che la cosa più importante da tenere in considerazione sull’investire o no nel cloud mining sia la crescente difficoltà di calcolo e la decrescente possibilità di profitto.

  • Meglio investire nel cloud mining o creare una propria mining farm?

Ovviamente questa è una questione per lo più di disponibilità economica, di location e di fiducia nelle criptomonete in generale. Esistono molti miners che hanno investito anche milioni di euro in mining farm gigantesche con la speranza che il trend di queste criptomonete continui a crescere e prosperare con il tempo. Il futuro del valore delle criptomonete non si può prevedere con certezza. L’unica cosa che posso consigliare è raccogliere quante più informazioni possibili, verificarle e trarre le proprie considerazioni sulle azioni da prendere. La scelta di investire in cloud mining o creare una mining farm sta nella disponibilità di budget, di location e dei bassi costi di corrente elettrica.

Conclusione

Questo articolo era una guida e un piccolo assaggio del mondo dell’ethereum mining. Per approfondire e creare un setting adatto per una mining farm profittevole occorrono conoscenze che dovrai acquisire in forum specifici del settore. I link che ti ho dato durante l’articolo sono tutti validi per poter approfondire e valutare un eventuale business di mining di criptovalute.

Se hai qualche domanda specifica puoi scrivere nei commenti qui sotto. Appena possibile, ti risponderò.

Ciao e alla prossima guida!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *